marchio del Dipartimento Dipartimento di Sociologia e Comunicazione - www.discuniroma1.it UniversitÓ di Roma La Sapienza

Home
Presentazione
La storia
Organi di governo
Certificato Iso 9001
Accreditato presso la Regione Lazio

News
Dal dipartimento
Post Lauream
Persone
Docenti
Personale tecnico - amministrativo


Strutture
Biblioteca
CISC
LADISC
Laboratorio multimediale


Servizi web
Biblioteca virtuale
Archivio audiovisivo


Contatti
Uffici
Servizi
Dottorati

Il Dottorato di Ricerca è generalmente il primo passo verso la carriera universitaria. Per potervi accedere bisogna superare un concorso pubblico che, aperto a tutti cittadini italiani e stranieri in possesso di diploma di laurea o titolo equipollente, prevede una prova scritta ed una orale. Nellambito del colloquio viene inoltre accertata la buona padronanza della lingua inglese o, in alternativa, di quella francese. Il superamento del concorso comporta lassegnazione di una borsa di studio per la durata del corso. Possono essere previsti anche un numero di posti senza borsa come stabilito dal bando di concorso.

Per l'anno accademico 2005/2006 il DISC ha attivato due corsi di Dottorato di Ricerca:

1. Scienze della Comunicazione
2. Teoria e Ricerca Sociale

L e domande per il XXI ciclo sono scadute il 15 luglio 2005


TEORIA E RICERCA SOCIALE

Coordinatore: Prof. Alberto Izzo
Segreteria: Dott.ssa Mascia Ferri
Sede: Via Salaria, 113 - Segreteria Dottorati (piano terra) Tel. 0649918464
Email: dottoratoteoria@uniroma1.it

Prova scritta: 19 settembre 2005 ore 9,30 (Aula B10)
Prova orale: 3 ottobre 2005 ore 9,30 (Aula B7)

Graduatoria finale

Bechelloni Barbara

52/60

52/60

104/120

Grechi Giulia

52/60

51/60

103/120

Labbate Julia

48/60

52/60

100/120

Colella Francesca

52/60

46/60

98/120

Pandolfi Luca

48/60

48/60

96/120

Rotisciani Alessio

44/60

50/60

94/120



Collegio Docenti XXI ciclo Teoria e Ricerca Sociale


Elenco docenti


I membri del Collegio Docenti sono a disposizione durante gli orari di ricevimento per consigli relativi ad una bibliografia di riferimento. ù

Le prove concorsuali consistono in un tema scritto estratto tra tre diversi titoli e una prova orale che, oltre a vertere sullargomento della prova scritta prevede una traduzione da testi scientifici nella lingua scelta al momento dell'iscrizione.

I candidati italiani (tot. 45*) che hanno fatto domanda per il 21° ciclo del Concorso di Dottorato in Teoria e Ricerca Sociale, dovranno presentarsi muniti di documento di riconoscimento valido, copia della tassa di iscrizione, e copia della domanda nei seguenti giorni:

entrambe le prove si svolgeranno presso la sede del Dipartimento di Sociologia e Comunicazione - Via Salaria, 113.

* per motivi di privacy i nominativi non saranno elencati sul presente sito e non saranno date conferme telefoniche di iscrizione.

- Le Commissioni saranno rese pubbliche con Decreto del Rettore.

TEMIdel XX ciclo 2004

1 - Memoria, biografia e analisi sociale
2 - Formazione e processi di identificazione di fronte al cambiamento tecnologico
3 - I metodi qualitativi nella ricerca sociale

OBIETTIVI FORMATIVI

1. Temi di interesse storico-teorico. Approfondimento sia delle tematiche della Sociologia generale sia anche dei principali problemi oggi più cogenti: per esempio modernità, globalizzazione, etica, società civile, etc.

2. Metodologie qualitative e ricerca sociale. Pur riconoscendo l'importanza dell'approccio quantitativo alla ricerca sociale questo dottorato intende giungere a una preparazione per i propri dottorandi soprattutto nel campo complesso dell'approccio qualitativo. Questo sia con riguardo agli aspetti teorici (temi della memoria, della interpretazione sociale, dell'autoespressività, etc.) sia sul piano delle tecniche (utilizzo di autobiografie, biografie raccolte da ricercatori, lettere, diari, osservazione partecipante, interviste in profondità, focus group, ricerche fatte con uso di metafore, etc).

3. Pianificazione sociale. Dare ai dottorandi una più approfondita conoscenza, con riguardo alle esigenze contemporanee sorte anche in relazione alle migrazioni internazionali, alla composizione sociale, ai servizi sociali; inoltre si prenderanno in esame gruppi ed associazioni di tipo volontaristico e solidaristico. Il Dottorato intende proporre sia quadri di riferimento teorici in merito, sia condurre dottorandi all'approfondimento empirico di singole significative situazioni. Ad esempio, con ricerche su specifici servizi, sul loro funzionamento, sulla possibilità di ipotizzarne un diverso ambito e sviluppo.

SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

Coordinatore: Prof.ssa Sara Bentivegna
Segreteria: Dott.ssa Mascia Ferri
Sede: Via Salaria, 113 - Segreteria Dottorati (piano terra) Tel. 0649918464
Email: dottoratocomunicazione@uniroma1.it

GRADUATORIA FINALE CONCORSO DI DOTTORATO IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE 21° CICLO ANNO 2006

COGNOME E NOME

Punti prova scritta

Punti prova orale

Totale

Carrarini Patrizia

54/60

56/60

110/120

Massaro Sara

54/60

56/60

110/120

Trotta Marta

50/60

52/60

102/120

Romei Leonardo

50/60

48/60

98/120

Grippa Eva Giorgiana

46/60

50/60

96/120

Carpinelli Fiorella

44/60

45/60

89/120

Speca Barbara

44/60

43/60

87/120

Parisi Stefania

41/60

45/60

86/120

Rotisciani Alessio

43/60

40/60

83/120

Pentecoste Nicola

46/60

36/60

82/120

Bellezza Andrea

42/60

40/60

82/120

Studenti stranieri in soprannumero:

D’Elia Beatrice: Ammessa
Buisson Claire: Non ammessa
Cantucci Isabel Aparecida: Non ammessa

Le modalità di iscrizione verranno pubblicate su questo sito


Il Collegio è composto da 10 docenti  della Facolta' di Scienze della Comunicazione "La Sapienza"
Elenco docenti


I membri del Collegio Docenti sono a disposizione durante gli orari di ricevimento per consigli relativi ad una bibliografia di riferimento.

Le prove concorsuali consistono in un tema scritto estratto tra tre diversi titoli e una prova orale che, oltre a vertere sullargomento della prova scritta prevede una traduzione da testi scientifici nella lingua scelta al momento dell'iscrizione.

I candidati italiani (tot. 69*) che hanno fatto domanda per il 21° ciclo del Concorso di Dottorato in Scienze della Comunicazione, dovranno presentarsi muniti di documento di riconoscimento valido, copia della tassa di iscrizione, e copia della domanda nei seguenti giorni:

entrambe le prove si svolgeranno presso la sede del Dipartimento di Sociologia e Comunicazione - Via Salaria, 113.

* per motivi di privacy i nominativi non saranno elencati sul presente sito e non saranno date conferme telefoniche di iscrizione.

- Le Commissioni saranno rese pubbliche con Decreto del Rettore.

TEMIdel XX ciclo 2004

1) Le teorie della comunicazione sembrano contribuire in modo crescente alla lettura complessiva della società contemporanea. Il candidato illustri il pensiero degli autori o gli assetti teorici che ritiene più rilevanti in questa prospettiva.

2) Il candidato illustri le più recenti evoluzioni delle tecnologie comunicative e il loro riflesso sulla teoria sociale e sui concetti di società e di cultura di massa.

3) I processi formativi da un lato e quelli di socializzazione dallaltro risultano fortemente stimolati dai nuovi strumenti della comunicazione, specialmente per quanto concerne le tecniche di diffusione della cultura. Il candidato illustri i punti di forza e le discontinuità di questa evoluzione.


OBIETTIVI FORMATIVI

1. Tendenze attuali nella ricerca sulla comunicazione - Raccordare criticamente e rielaborare in quadri interpretativi coerenti i contributi provenienti dalle diverse discipline che hanno interpretato i processi di comunicazione anche alla luce delle dinamiche di relazione. - Costruire all'interno delle scienze sociali gli strumenti necessari per il superamento delle teorie classiche sulla comunicazione. - Elaborare nuovi modelli di intervento scientifico e pratico sulla gestione dei media, partendo dallo studio delle logiche produttive e delle specificità espressive.

2. Teorie e analisi della produzione culturale - Approfondire lo studio e la ricerca in un settore in prepotente crescita d'insieme, declinabile secondo un ingente mole di materiali scritti, audiovisivi, espostivi e dal vivo, consumati e fruiti da pubblici sempre più differenziati e competenti. - Comprendere la diffusione delle produzioni
culturali nell'ambiente privilegiato della metropoli nella sua doppia caratterizzazione di arena degli spettacoli e dell'opinione pubblica, capace di alternare momenti di consumo e produzione di cultura alla diffusione di immaginario collettivo, capace di disegnare scenari di innovazione nella cosiddetta dimensione dell'immateriale. - Acquisire strumenti di analisi specifici sull'insieme dei fenomeni della produzione culturale. L'analisi dei pubblici e dei consumi culturali, la ricognizione teorica sull'implicazioni industriali e post-industriali dei prodotti culturali, l'interpretazione dei messaggi in contesto scritto, audiovisivo e performativo, oltre alle modificazioni produttive indotte dalla nuova e ingente diffusione dei media elettronici e telematici costituiscono assi privilegiati dell'indirizzo proposto in termini di contenuto scientifico.

Sono stati ammessi all'esame orale gli stranieri in soprannumero (senza borsa):
- D'Elia Beatrice
- Buisson Claire
- Santucci Isabel Aparecida


Credits
IntranetEventi culturaliRicercheMasterAlta formazioneDottoratiFormazioneBiblioteca virtualeArchivio AudiovisivoDiscover
documento valido in HTML 4.01
Il network DiSC utilizza Envolution, un sistema di gestione di portali scritto in PHP.
Envolution Ŕ un software libero rilasciato sotto la licenza GNU/GPL